Obiettivo Trofei

I Trofei Alfa Romeo, un pezzo di storia dell’arte italiana.

1982.
Luciano Minguzzi (1911-2004)


Ritorna Minguzzi, già autore anche del Trofeo Alfa 1965. Come abbiamo detto sopra, Minguzzi fu scultore e medaglista bolognese, seguì i corsi di incisione di Giorgio Morandi all’Accademia di Bologna e quelli universitari di Roberto Longhi, famoso storico e critico d’arte. Anche lui partecipò a varie Biennali, Triennali e Quadriennali ottenendo sempre premi e riconoscimenti. Negli anni ‘50 realizzò una serie di monumenti sulla guerra, sui partigiani, sulle vittime dei lager, … e successivamente una delle porte del Duomo di Milano e, nel ‘70, la “Porta del Bene e del Male” per la Basilica di San Pietro in Vaticano. Le sue sculture, solitamente in ferro o bronzo, pur di ispirazioni realistiche, comprendono molte forme di cubismo ed espressionismo che spesso colpiscono per la loro forza o violenza di rappresentazione.

Il multiplo in bronzo realizzato per l’Alfa rappresenta una figura alata, Angelo o Demonio, dalle fattezze anomale e incerte, che sembra essere appena “atterrato” da un suo mondo fantastico. Ma in essa si può anche intuire un uomo leonardiano, che, stanco dei disagi terreni, cerca invece di prendere il volo con le sue ali posticce verso nuove terre e nuovi traguardi. Tra i piloti premiati: Brancatelli, Anna Cambiaghi, Cerrato, Enzo Coloni, Andrea De Cesaris, Bruno Giacomelli, Jacoangeli, Larrauri, Micangeli, Emanuele Pirro, Restivo, Moreno Soli.

Icaro rappresenta lo sforzo dell’uomo per superare i suoi limiti.

Luciano Minguzzi

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe Travagliante
Giuseppe Travagliante
1 anno fa

Anche io sono in possesso di un pezzo n. 115 /300 avuto dall’alfa romeo nel 1982 .

Stefano
Editor
1 anno fa

Complimenti Signor Travagliante, Lei era davvero in ottima compagnia… Giacomelli, De Cesaris, Iacoangeli, Picchi, Pirro, Martini, …
E oltre ai bei ricordi ha anche un prezioso trofeo di un grande artista.
Auguri di buon anno

Giuseppe Travagliante
Giuseppe Travagliante
8 mesi fa

Quale è il valore di questa opera ?

Stefano
Editor
8 mesi fa

Signor Travagliante buongiorno. Il valore dei multipli che alcuni grandi artisti hanno realizzato per l’ Alfa Romeo varia moltissimo non solo per la fama o meno, anche commerciale, dei loro autori ma soprattutto per il diverso interesse che essi ricoprono. Interesse per i collezionisti appassionati dell’Alfa Romeo e della sua storia, ai quali tutto sommato dell’artista forse importa poco perché riconducono l’oggetto all’Alfa, e interesse invece per i puri collezionisti di opere d’arte in genere o di multipli a tiratura limitata in particolare. Non saprei quindi indicarle il valore commerciale, per me certo più elevato perchè ne conosco la storia… Leggi il resto »