Obiettivo Trofei

I Trofei Alfa Romeo, un pezzo di storia dell’arte italiana.

1971.
Luigi Broggini (1908-1983)


Scultore, pittore, ceramista milanese. Frequentò l’Accademia di Brera e fu allievo anche lui di Wildt ma risentì dei molti influssi dell’impressionismo e dell’espressionismo che emergono nettamente dalle sue opere. Fu autore nel 1952 del “Cane a sei zampe”, dalla cui bocca erompe una potente lingua di fuoco, simbolo famoso dell’Agip Supercortemaggiore, la potente benzina italiana. L’Agip era allora presieduta da Enrico Mattei e oggi il suo storico marchio, che ci accompagna sulle strade del mondo, è abbinato a quello dell’ENI. La stessa ENI infatti, creata e guidata da Mattei, aveva intuito di affidare l’ideazione e la promozione della propria immagine al mondo dell’Arte e per scegliere il proprio simbolo si affidò a una prestigiosa giuria presieduta da Giò Ponti che premiò appunto Luigi Broggini.
Le sue opere figurative risentono molto di influssi antichi e lontani, ispirazioni greche e classiche, quasi primitive e nuragiche, come appunto il bronzetto per l’Alfa ove un auriga, audace e disinvolto, conduce la sua biga o il suo carro da guerra a due ruote con forza e fierezza. I piloti più noti: Vittorio Brambilla, Chiapparini, De Adamich, Facetti, Finotto, Nanni Galli, Hezemans, Larini, Paco, Pescarolo, Peterson, Picchi, Riccardone, Stommelen, Tamburini, Van Lennep, Vaccarella, Zeccoli.

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami

Privacy Preference Center


  • Warning: reset() expects parameter 1 to be array, string given in /web/htdocs/www.stefanodamico.it/home/wp-content/plugins/gdpr/public/partials/privacy-preferences-modal.php on line 32

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.stefanodamico.it/home/wp-content/plugins/gdpr/public/partials/privacy-preferences-modal.php on line 74

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?